menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Ortona nuove scogliere a nord della costa per contrastare l'erosione

Un intervento di 700mila euro approvato dalla giunta Castiglione nel marzo 2020 e poi appaltato a una ditta di Termoli

Nuove scogliere sulla costa di Ortona per contrastare il fenomeno dell'erosione: con la posa dei primi massi è iniziato l’appalto dei lavori che prevede interventi strutturali sulle scogliere nella zona nord. Si tratta di un intervento di 700mila euro approvato dalla giunta Castiglione a marzo 2020 e poi appaltato dall’ufficio gare dei lavori pubblici del Comune a una ditta di Termoli. L’intervento rientra tra quelli finanziati dalla delibera della giunta regionale n.34 del 2 febbraio 2017 (opere finanziate attraverso le risorse Por Fesr 2014-2020 e Parc Fsc 2014 sull’intera costa abruzzese).

L’area della costa interessata con la posa di nuove barriere o il rifiorimento di quelle esistenti si estende tra il fiume Foro, Punto Verde, il lido Riccio e il fiume Arielli, opere che andranno a completare i lavori già eseguiti al lido Riccio per riqualificare il sistema di difesa della costa con l’obiettivo di ricostruzione dell’arenile che in questi ultimi anni è stato oggetto di erosione.

"Con questo intervento – sottolinea il sindaco Castiglione – realizziamo una essenziale opera di manutenzione del sistema di difesa della nostra costa prospiciente il litorale a sud del fiume Foro con la realizzazione di quattro nuove barriere sommerse e il rifiorimento di altre cinque. Opere che vanno a contrastare i fenomeni di arretramento della spiaggia proseguendo un lavoro di tutela e ricostruzione dell’arenile a protezione dell’ambiente e delle attività turistiche".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento