menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ho fatto una grossa sciocchezza": Ernesto Valerio si fa vivo, era volato a Barcellona

Il 34enne di Lanciano è tornato a casa ed è stato sentito dai Carabinieri di Mantova perchè rischia un'accusa per violazione degli obblighi di assistenza familiare, essendosi dileguato senza avvertire nessuno, compresa la moglie

Ernesto Valerio, il 34enne di Lanciano che era sparito nei giorni scorsi da Mantova, dove vive con la moglie Giulia Cavicchini, è vivo e sta bene. E' stato lui stesso a dare sue notizie alla famiglia dopo giorni di trepidazione in cui si era iniziato a temere il peggio. L'uomo, attivo sia come scrittore che come dirigente sportivo, ha telefonato a un parente dicendogli senza mezze misure: "Sono a Barcellona, ho fatto un’enorme sciocchezza. Presto torno a casa".

E in effetti Valerio a casa è tornato, dal momento che dopo 6 giorni dalla scomparsa è rientrato a Mantova e ha potuto riabbracciare i propri cari. Non prima, però, di essere ascoltato dai carabinieri, gli stessi che nelle scorse ore avevano convocato la moglie in caserma per avvertirla che suo marito stava bene e si era allontanato volontariamente.

Il 34enne, come detto, è stato sentito dai militari dell'Arma perchè rischia un'accusa per violazione degli obblighi di assistenza familiare, essendosi dileguato senza avvertire nessuno, compresa la coniuge. Ciò che conta, comunque, è che adesso sia tornato tra noi. Per il resto, ci penserà il tempo a sistemare ogni cosa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento