rotate-mobile
Cronaca

Se ne è andato Enrico Dell'Osa, storico esponente della sinistra teatina

L'ex dipendente comunale è deceduto a causa di un malore nella sua abitazione. Aveva 65 anni

Grande commozione a Chieti per la notizia arrivata ieri sera: Enrico Dell'Osa se ne è andato. Un malore accusato nella sua abitazione lo ha portato via.

Ex dipendente comunale, assunto da Teateservizi, Dell'Osa operava all'interno del sindacato Cgil. Impegnato in politica nell'area di sinistra, aveva anche un passato sportivo nella Teate Volley.

In tanti ora lo ricordano sui social network con messaggi di affetto. Proprio attraverso la sua pagina Facebook, negli ultimi anni Dell'Osa portava avanti le sue battaglie civili. Tra le ultime il commento alle polemiche collegate al Pride dello scorso giugno a Chieti, nel quale sottolineava come "Chieti non è una città fascista" e che "è nella natura umana avere paura di ciò che non si conosce. Lo stesso motivo che ci porta ad avere paura della morte, perché nell'attimo del 'passaggio' tra la vita e la morte non sappiamo come funziona".

Lascia la moglie Antonella, i figli Andrea, Maurizio e Valeria. I funerali si svolgeranno domani 7 novembre alle ore 10 nella Chiesa Madonna degli Angeli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Se ne è andato Enrico Dell'Osa, storico esponente della sinistra teatina

ChietiToday è in caricamento