rotate-mobile
Cronaca

Enel potenzia la task force per il ripristino dell'energia elettrica, ma ancora troppe utenze al buio

In Abruzzo 1300 tecnici in campo ma neve incessante e scosse rallentano operazioni

Oltre 1300 uomini, 400 mezzi operativi, più di 450 gruppi elettrogeni: sono le forze messe in campo da e-distribuzione, la società del gruppo Enel che gestisce le reti elettriche di media e bassa tensione, che da oltre tre giorni è impegnata a fronteggiare l'impatto sul servizio elettrico dell'emergenza maltempo in corso. Dall'inizio dell'emergenza la task force ha progressivamente rialimentato oltre 100.000 utenze.

Al momento è salito a 1300 il numero degli uomini impegnati e sono in corso centinaia di interventi per ridare energia a circa 120.000 utenze, dislocate nelle aree più colpite dall'emergenza neve sul territorio regionale.

Più di 25mila sono a Chieti, ma la neve incessante sta continuando a danneggiare la rete elettrica. La riparazione dei guasti sta avvenendo in uno scenario operativo reso particolarmente complicato dal perdurare delle difficoltà di circolazione stradale e dalle condizioni operative in alcuni casi proibitive che, come nel capoluogo teatino, hanno richiesto l'intervento dell'esercito

Le precipitazioni abbondanti degli ultimi giorni hanno determinato una situazione di emergenza su tutti i fronti, con caduta di alberi, la formazione di blocchi di ghiaccio, viabilità fortemente ostacolata. METEO: PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enel potenzia la task force per il ripristino dell'energia elettrica, ma ancora troppe utenze al buio

ChietiToday è in caricamento