menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Emiliano Veglianti

Emiliano Veglianti

Chieti piange Emiliano Veglianti, un'altra vita scomparsa prematuramente

Aveva 45 anni. Le sue condizioni di salute si erano aggravate negli ultimi giorni. L'ultimo saluto nella chiesa di S. Camillo de Lellis

Se ne è andato troppo presto Emiliano Veglianti. Un problema di salute e una complicanza negli ultimi giorni lo hanno strappato all'affetto dei suoi cari a soli 45 anni. Emiliano era cresciuto nel rione Filippone dove il suo destino si era incrociato con quello di Fausto Di Marco, il giovane musicista ucciso ad ottobre del 2016 per la cui morte tanto aveva sofferto assieme al fratello della vittima. 

Emiliano si è spento ieri durante il ricovero all'ospedale clinicizzato. Negli ultimi giorni i tanti amici e conoscenti erano in apprensione per le sue condizioni di salute. Purtroppo non ha vinto la battaglia più grande per la vita.

Increduli e inconsolabili gli amici più cari che, come accade spesso di fronte a tali notizie, si sono riversati sui social per ricordare con affetto il 45enne.

Un pensiero è stato espresso dai tifosi del Chieti calcio, la squadra di cui Emiliano era fiero sostenitore: la società ha fatto sapere che sarà presente con una delegazione ai funerali. Anche il direttore sportivo del Chieti FC, Omar Trovarello, ha speso per lui parole affettuose: "Emiliano Veglianti era un ragazzo buono e generoso. Soffrì molto per la morte di Fausto il Brigante, altro grande tifoso neroverde.Ora potrà riabbracciarlo e tiferanno insieme a squarciagola per la nostra squadra come ai vecchi tempi sui gradoni della Curva Volpi".

Emiliano lascia la mamma Maria, la compagna Roberta, il fratello Sandro. L'ultimo saluto domani, martedì 22 gennaio, alle 15 nella chiesa di San Camillo de Lellis a Chieti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento