rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Vasto

Emergenza idrica nel vastese, la Regione autorizza i prelievi dal fiume Trigno

La Giunta Regionale ha approvato una delibera di rinnovo delle autorizzazioni regionali all'Ente territoriale Ottimale "Chietino", per i comuni di Vasto e San Salvo, al prelievo di circa 200 litri/secondo di acqua dal fiume Trigno

Con un provvedimento straordinario la Giunta Regionale ha approvato oggi una delibera di rinnovo delle autorizzazioni regionali all'Ente territoriale Ottimale "Chietino", per i comuni di Vasto e San Salvo, al prelievo di circa 200 litri/secondo di acqua dal fiume Trigno in corrispondenza dello sbarramento di San Giovanni Lipioni.

Il tutto attraverso le opere di presa e si condotta del Consorzio di Bonifica Sud, da avviare al trattamento presso l'impianto Coasiv di San Salvo ai fini del consumo umano.

A rendere nota la decisione della giunta regionale sono i consiglieri regionali Antonio Prospero (Rialzati Abruzzo) e Niki Argirò (Pdl). "Si tratta di un provvedimento reso esecutivo appena ricevuta la nota dell'Ato con la quale si evidenziava l'emergenza idrica nel comprensorio di Vasto e San Salvo - dichiara Prospero - Lunedì scorso abbiamo ricevuto la comunicazione, oggi la giunta ha dato una risposta immediata, in attesa che la Sasi realizzi l'intervento di potenziamento dell'adduttrice est dell'acquedotto del Verde che risolverebbe, una volta realizzato, in modo strutturale l'endemica carenza idrica del comprensorio vastese".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza idrica nel vastese, la Regione autorizza i prelievi dal fiume Trigno

ChietiToday è in caricamento