San Salvo, rischio emergenza ambientale: scattano i sigilli

I carabinieri del Nucleo ecologico ambientale hanno sequestrato una vasta area adibita da quasi vent'anni senza autorizzazione a isola ecologica

Una vasta area dove venivano conferiti rifiuti ingombranti a San Salvo è stata sigillata ieri mattina dai carabinieri del Nucleo ecologico ambientale di Pescara.

Il sito era stato adibito dal Comune a isola ecologica dal 1994, senza autorizzazione: i rifiuti venivano conferiti e poi smaltiti prima di essere inviati al Consorzio Civeta o ad aziende autorizzate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Preoccupata Tiziana Magnacca, sindaco del paese, per il provvedimento che cade proprio in un periodo di massimo afflusso turistico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Coronavirus: 116 nuovi casi in Abruzzo, 40 in provincia di Chieti

  • Prorogate tutte le zone rosse: non si può entrare e uscire fino al 13 aprile

  • Coronavirus: dimesso dall'ospedale un paziente trattato con il farmaco sperimentale Tocilizumab

  • Coronavirus, in Abruzzo sono morte altre 10 persone

  • Coronavirus in Abruzzo, Marsilio: "Un pizzico di speranza dai dati dei nuovi contagi"

Torna su
ChietiToday è in caricamento