rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Gissi

Elettrodotto Villanova-Gissi, si va verso la revoca dell'autorizzazione

Attivata la procedura di autotutela. La Regione provvederà alla revoca del provvedimento amministrativo che dà il via libera all'intesa con Terna per la realizzazione dell'impianto

La Regione Abruzzo provvederà alla revoca del provvedimento amministrativo che dà il via libera all'intesa con la società Terna per la realizzazione dell'elettrodotto Villanova-Gissi.

Lo ha comunicato il presidente della giunta regionale, Luciano D'Alfonso, che ha sollecitato gli uffici regionali a predisporre l'atto amministrativo in autotutela.

"Ho chiesto direttamente agli uffici regionali competenti - spiega D'Alfonso - di predisporre e firmare l'atto che in autotutela ritira l'assenso che la Regione Abruzzo ha dato a suo tempo per autorizzare l'intesa con la società per la realizzazione dell'elettrodotto".

L'atto sarà perfezionato questa settimana. D'Alfonso ha dunque risposto dopo essere stato più volte chiamato in causa durante l'assemblea pubblica che i comitati No Elettrodotto hanno tenuto sabato 29 novembre al Palafara di Fara Filiorum Petri, e alla quale il governatore non aveva partecipato.

I cittadini che si oppongono alla costruzione dell'impianto chiedono da giorni la revoca della determina dirigenziale firmata nel 2008 da Antonio Sorgi, ritenendola "inopportuna".

Tale documento, infatti, già sei anni fa autorizzava Terna a realizzare l'elettrodotto, ponendo in sostanza pochissimi vincoli. Ora si pensa a una grande manifestazione da effettuare, entro un paio di settimane, a Lanciano, cercando di portare il più possibile la questione a livello nazionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elettrodotto Villanova-Gissi, si va verso la revoca dell'autorizzazione

ChietiToday è in caricamento