menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elettrodotto Villanova Gissi: spunta una necropoli durante i lavori ad Atessa

Terna rinviene una necropoli di interesse archeologico nel cantiere per la costruzione di un traliccio 126. E' stata avvertita la Soprintendenza per gli opportuni rilievi

Ad Atessa, durante i lavori di realizzazione dell’elettrodotto Villanova-Gissi, nel cantiere per la costruzione del traliccio 126 è stata individuata una necropoli di interesse archeologico all’interno della quale sono stati rinvenuti resti di corredi funerari.

Lo rende noto Terna, spiegando di aver tempestivamente avvertito la Soprintendenza Archeologia dell’Abruzzo, a Chieti,  “con la quale ha operato in stretto contatto per agevolare, in diverse fasi, l’effettuazione degli opportuni rilievi realizzati a distanze variabili tra 4 e 20 metri dal traliccio. Terna – si legge in una nota - che ha ormai completato le operazioni di cantiere, ha confermato l’impegno a supportare le iniziative di valorizzazione dei ritrovamenti”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento