rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Vasto

Eleonora Gizzi: si cerca senza perdere la speranza

Un altro giorno di ricerche dell'educatrice scomparsa da Vasto venerdì 28 marzo. La guardia costiera si è spinta con le ricerche fino in Puglia.. Oggi uno speciale a "la Vita in diretta"

Proseguono senza sosta e senza perdere la speranza le ricerche di Eleonora Gizzi, l’educatrice 34enne scomparsa da Vasto venerdì 28 marzo. La prefettura di Chieti, nel corso di un vertice convocato tre giorni fa, ha ripartito il territorio per rendere le ricerche più capillari tra San Salvo, Vasto, Casalbordino e Torino di Sangro, affidando le zone urbane a polizia carabinieri guardia di finanza e polizia municipale e quelle extraurbane a protezione civile, vigili del fuoco e forestale.
 

E ieri si sono messi sulle tracce di Eleonora anche centinaia di cittadini che hanno cercato, purtroppo invano, l’educatrice in tutto il vastese. Del caso di Eleonora si sta occupando la trasmissione 'Chi l'ha visto', che mercoledì scorso ha dedicato un ampio servizio trasmettendo l’appello disperato dei genitori Italo e Grazia, oggi pomeriggio (7 aprile) invece su Raiuno ci sarà uno speciale nel corso della 'Vita in Diretta'. Su Facebook intanto sono già due i gruppi creati dagli amici di Eleonora per raccogliere testimonianze utili: "Cerchiamo Eleonora Gizzi" e la pagina "Tutti insieme per ritrovare Eleonora Gizzi”.
La guardia costiera si è spinta con le ricerche fino in Puglia. Secondo gli inquirenti la donna potrebbe trovarsi ancora in zona, in stato di confusione e spaesata, mentre sarebbe errata la segnalazione che portava Eleonora addirittura a Norimberga, in compagnia di un uomo.

Eleonora è stata vista l’ultima volta alle 11,30 di venerdì 28 marzo in zona San Michele a Vasto. La Procura starebbe per aprire un fascicolo contro ignoti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eleonora Gizzi: si cerca senza perdere la speranza

ChietiToday è in caricamento