Cerimonia a Francavilla per non dimenticare l'eccidio di Santa Cecilia

Tante persone per ricordare il 75esimo anniversario della strage di 20 francavillesi uccisi da tedeschi nel 1943

A 75 anni dall'eccidio di Santa Cecilia, dove i nazifascisti uccisero 20 italiani inermi, Francavilla ha ricordato la tragedia con una cerimonia molto partecipata al cippo sulla strada che ricorda le vittime. In testa il sindaco Antonio Luciani, parenti delle vittime, associazioni d'arma e autorità hanno osservato un minuto di silenzio davanti al monumento che testimonia l'eccidio del 30 dicembre 1943.

Tra i 20 martiri c'erano contadini, ex militari, sfollati, che i tedeschi uccisero per rappresaglia dopo l'uccisione di un loro commilitone: la memoria popolare ricorda l'episodio come la vendetta italiana per un tentativo di stupro da parte di un tedesco su una donna del posto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Recenti studi storici potrebbero però riscrivere i fatti a causa della presenza in zona di militari alleati: l'ipotesi è che gli abitanti potessero aver dato aiuto sia alla fuga dei prigionieri alleati verso il fronte in direzione sud, sia come 'protezione' per i paracadutisti inglesi che dietro le linee nemiche conducevano operazioni di intelligence.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasto e Chieti piangono la scomparsa del professor Domenico Rossi, morto a 50 anni per un malore

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

  • Coronavirus: nessun nuovo caso in provincia di Chieti, ma c'è una persona morta

  • Proprietà e benefici delle fave, da mangiare rigorosamente con “pane onde”

Torna su
ChietiToday è in caricamento