menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche sulle strade di Chieti debutta il "drogometro"

Lo sturmento serve a verificare in tempo reale se il conducente abbia assunto sostanze stupefacenti. I primi controlli domenica sulla Fondovalle Alento

Anche sulle strade di Chieti arriva il "drogometro", uno strumento utile a verificare in tempo reale se il conducente abbia assunto sostanze stupefacenti.

L’apparecchio è stato utilizzato dalla polizia stradale per la prima volta domenica mattina lungo la Fondovalle Alento, quando otto pattuglie in strada hanno effettuato una serie di posti di controllo fermando un centinaio di veicoli. Cinque le patenti ritirate.

In fase di sperimentazione da oltre un anno, il drogometro è uno strumento di contrasto nella lotta agli incidenti causati dalla guida sotto l’effetto di droghe il cui accertamento, in precedenza, avveniva solo sottoponendo il conducente a esami ospedalieri o di laboratorio. Funziona tramite uno stick che viene inserito in bocca: il campione di saliva raccolto viene poi inserito in un lettore in grado di segnalare la presenza  cocaina, oppiacei, cannabinoidi (hashish e marijuana), anfetamine e metanfetamine grazie a una reazione antigene-anticorpo.  Se il tampone risulta positivo, scatta il ritiro immediato della patente a scopo preventivo. Due ulteriori campioni di saliva vengono poi spediti al laboratorio per ulteriori accertamenti.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento