Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Droga dello stupro consegnata a domicilio dal corriere, ma la polizia intercetta il pacco: arrestato un uomo

Si tratta del primo sequestro di questa sostanza nel territorio di Lanciano: una circostanza che crea molta preoccupazione

È stato sorpreso mentre si faceva consegnare da un corriere un pacco che, si è scoperto dopo, conteneva un flacone da mezzo litro della cosiddetta droga dello stupro. Per questo, un uomo di 40 anni di Lanciano è stato arrestato dagli agenti della sezione anticrimine del commissariato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di ecstasy liquida. 

È la prima volta che questa droga sintetica viene rinvenuta a Lanciano. 

I poliziotti lo hanno intercettato nel corso di un'attività info-investigativa per la prevenzione e repressione del reato di detenzione e spaccio di stupefacenti, intensificata nel periodo estivo. Hanno intercettato così la consegna da parte del corriere espresso di un pacco sospetto nell'abitazione dell'uomo. 

Si sono recati sul posto e, all'arrivo del corriere i poliziotti, diretti dal vice questore Lucia D'Agostino, hanno bloccato il destinatario, che aveva ancora il pacco tra le mani, aprendolo al posto suo. All'interno c'era un flacone da mezzo litro di iun liquido trasparente. 

Gli accertamenti chimici e di laboratorio effettuati dal personale della polizia scientifica hanno permesso di confermare che quel liquido era quasi interamente composto da "Gbl", acido gamma butirrolattone, il nome scientifico della droga dello stupro. Si tratta infatti di una sostanza usata per eliminare i freni inibitori delle vittime, fino allo stordimento. 

La sostanza è inodore e incolore e per questo viene spesso somministrata con l'inganno a persone ignare, provocando effetti sedativi e dissociativi, causando amnesia e, nei casi più gravi, anche l'arresto cardiocircolatorio. 

Secondo gli investigatori, con il quantitativo sequestrato si sarebbero potute ottenere diverse dosi. L'uomo è stato posto agli arresti domiciliari, su disposizione del sostituto procuratore Francesco Carusi, in attesa dell'udienza di convalida. 

"Considerata l'eccezionalità del sequestro di tale droga sintetica, mai rinvenuta in precedenza a Lanciano - è l'allarme che arriva dal commissariato - la circostanza desta particolare allarme sociale nel territorio frentano, anche per gli effetti devastanti che produce, nonché per l'uso smodato che i giovani ne possono fare, anche in considerazione del basso costo della dose". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga dello stupro consegnata a domicilio dal corriere, ma la polizia intercetta il pacco: arrestato un uomo

ChietiToday è in caricamento