rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Droga dal litorale romano all'Abruzzo durante il lockdown con i corrieri: arrestate 14 persone

Tra i destinatari della misura in carcere un 40enne trasferitosi a Chieti che gestiva e coordinava in via principale il traffico di droga in città

Maxi operazione anti droga dei carabinieri che ha stroncato un traffico di cocaina e hashish dal litorale romano all’Abruzzo. Arresti e perquisizioni anche a Chieti e provincia. In tutto sono 14 le misure cautelari per spaccio e favoreggiamento. L’operazione è scatta all’alba e ha visto impegnati i carabinieri di L'Aquila, Chieti e Vasto, coinvolti anche i comuni laziali di Ardea e Pomezia, e poi Cremona, Napoli e Brescia.

L'indagine, condotta dal nucleo operativo e radiomobile della compagnia dell'Aquila e coordinata dal procuratore della Repubblica Michele Renzo e dai sostituti Guido Cocco e Marco Maria Cellini, è iniziata nel 2021 attraverso attività di controllo e pedinamento che "hanno permesso di individuare un vero e proprio gruppo criminale - si legge nella nota diffusa dai carabinieri del Nucleo dell'Aquila - che gestiva con profitto un traffico di sostanze stupefacenti del tipo cocaina e hashish tra il capoluogo abruzzese e il litorale romano, in particolare Ardea e Pomezia". La droga veniva quindi comprata sul litorale romano per essere poi portata nel capoluogo abruzzese da corrieri che la nascondevano in scomparti realizzati ad hoc in automobili di "fiancheggiatori" incensurati, al fine di evitare quanto più possibile controllo. Poi veniva tagliata, divisa in dosi e rivenduta nelle piazze di spaccio. I social lo strumento attraverso il quale organizzare le compravendite così da evitare intercettazioni telefoniche. Un traffico che non ha conosciuto soste neanche durante il lockdown.

Tra i destinatari della misura in carcere ci sono un uomo 40enne e una donna 32enne, entrambi italiani, che gestivano e coordinavano in via principale l'arrivo della droga in città e la vendita al dettaglio. La donna era già detenuta nel carcere di Chieti per altri reati, mentre l'uomo è stato raggiunto questa mattina in provincia di Chieti, dove si era da poco trasferito. 
Nei mesi in cui si sono svolte le indagini preliminari, i militari del nucleo operativo e radiomobile avevano già arrestato in flagranza di reato quattro dei soggetti indagati, sequestrando in tutto circa 100 grammi di cocaina e 50 di hashish.

All'operazione di oggi hanno partecipato anche diverse unità cinofile antidroga provenienti da Chieti, Modugno (Bari) e Roma e un'unità del 16esimo nucleo elicotteri di Rieti.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga dal litorale romano all'Abruzzo durante il lockdown con i corrieri: arrestate 14 persone

ChietiToday è in caricamento