Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Lanciano

Nascondeva la droga murata in casa, ma è finita in manette

Nel corso di una perquisizione domiciliare con i cani antidroga, i carabinieri di Lanciano hanno scoperto il nascondiglio di C.M., 53 anni, residente in centro città

Conservava la droga murata in una parete nascosta dietro un armadio, ma il nascondiglio non è sfuggito ai carabinieri durante una perquisizione domiciliare disposta dalla procura. Così è finita in manette C.M., 53 anni,  residente nel centro di Lanciano, che ora deve rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Nel corso di attività di contrasto allo spaccio, i carabinieri di Lanciano hanno effettuato la perquisizione domiciliare con l'ausilio di cani antidroga, che hanno segnalato ripetutamente la probabile presenza di sostanze stupefacenit al piano terra della casa. Così, prima sono stati rinvenuti circa 50 grammi di eroina, 4 fiale di metadone e un bilancino di precisione.

Poi, nel corso di un'altra perquisizione, sono sbucati fuori 250 grammi di eroina murati nella parete. E per la donna sono scattate le manette

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascondeva la droga murata in casa, ma è finita in manette

ChietiToday è in caricamento