Cronaca Atessa

Eroina dalla Puglia: 9 arresti tra Chieti e Foggia

Vasta operazione dei carabinieri di Atessa coordinata dalla procura della repubblica di Vasto per contrastare lo spaccio di stupefacenti. Nove le ordinanze di custodia cautelare eseguite tra le due province

Nove arresti tra le province di Chieti e Foggia sono stati eseguiti dai carabinieri di Atessa la scorsa notte. L'accusa per tutti è di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

I dettagli dell'operazione sono stati illustrati stamani in conferenza stampa presso il comando di Atessa.

Le indagini, partite a ottobre 2011, a seguito del decesso per overdose di eroina di un ragazzo ad Atessa, hanno portato alla scoperta di un giro di spaccio coordinato da giovanissimi provenienti dalla vicina area foggiana, destinati a rifornire il comprensorio della Val di Sangro e del Vastese.

Cinque persone, tra cui una donna, sono finite agi arresti domiciliari, altre quattro sono state rinnchiuse nelle carceri di Vasto e Chieti. Diciannove il numero complessivo degli indagati.

Il perno di queste attività era un pescatore, C.D.M., arrestato in flagranza assieme a un altro spacciatore lo scorso mese di febbraio, con il contestuale sequestro di circa 150 grammi di eroina, destinata allo spaccio sulle piazze locali. A lui spettava il compito di rifornirsi di droga nella vicina area foggiana per poi immetterla nel chietino.

Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica di Vasto, Giancarlo Ciani, si sono avvalse anche di intercettazioni telefoniche e ambientali.

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eroina dalla Puglia: 9 arresti tra Chieti e Foggia

ChietiToday è in caricamento