menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I giudici Falcone e Borsellino, uccisi nel 1992 a distanza di due mesi

I giudici Falcone e Borsellino, uccisi nel 1992 a distanza di due mesi

"L'Abruzzo non è immune dalle mafie": il dossier a 27 anni dalla strage di via D'Amelio

Il documento diffuso da Associazione Antimafie Rita Atria, Movimento Agende Rosse “Paolo Borsellino – Giovanni Falcone” Abruzzo, PeaceLink Abruzzo ripercorre la cronaca di questi anni

L’Abruzzo non è immune dalla mafia. La denuncia arriva da Alessio Di Florio, Associazione Antimafie Rita Atria, Movimento Agende Rosse “Paolo Borsellino – Giovanni Falcone” Abruzzo, PeaceLink Abruzzo. In un ampio dossier diffuso a pochi giorni dal 27esimo anniversario dell’uccisione del giudice Borsellino (avvenuta a Palermo, il 19 luglio 1992), si ripercorrono gli episodi di cronaca legati a quel mondo.

“In quest’Abruzzo la cui cronaca è costantemente animata da inchieste e fatti che coinvolgono clan e affini, - si legge nella nota stampa che accompagna il dossier - vogliamo ricordarli scrivendo e denunciando ancora una volta le mafie, le loro presenze e i loro sporchi traffici e violenze”.

Di seguito, il dossier completo, che tocca ampiamente anche la provincia di Chieti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento