Cronaca

Uccide due donne e viene arrestato dopo una breve fuga

Il primo omicidio in via Zara, l'altro in contrada Tamarete. Una delle due donne sarebbe la moglie del presunto assassino

Un uomo ha ucciso due donne ed è finito in manette dopo una breve fuga. Un delitto violentissino che ha sconvolto Ortona nel primo pomeriggio di oggi (giovedì 13 aprile). Le vittime sono due donne di 33 e 47 anni, non madre e figlia come appreso in un primo momento. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, una delle due donne è stata uccisa in via Zara, l'altra in un'altra abitazione, in contrada Tamarete. 

Il presunto omicida ha cercato di fuggire verso nord a bordo di una Opel Mokka, di colore marrone, ma è stato poi rintracciato dai carabinieri, che lo hanno arrestato. Si tratta di un uomo di 50 anni, dipendente di un'azienda che eroga gas. Sulla sua auto c'erano due coltelli, probabilmente le armi del delitto. In questo momento si trova nella caserma dei carabinieri di Ortona, dove è giunto anche il comandante provinciale dell'Arma di Chieti, il colonnello Luciano Calabrò. 

Una delle due vittime, la 47enne, sarebbe la moglie dell'uomo, ma i due si stavano separando. Sul posto è presente magistrato di turno, il sostituto procuratore della Repubblica di Chieti Giancarlo Ciani.

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide due donne e viene arrestato dopo una breve fuga

ChietiToday è in caricamento