Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Vasto

Cerca di colpire la moglie con l'accetta dopo averla minacciata di morte, arrestato a Vasto

L'uomo è stato tratto in arresto dalla polizia dopo la violenza nei confronti della consorte

Avrebbe prima minacciato di morte la moglie per poi insultarla cercando di colpirla con una accetta.
Per questo motivo, al termine dell'attività degli agenti della polizia del commissariato di Vasto, l'uomo di 60 anni è stato arrestato.

I poliziotti, in virtù di "indizi gravi e concordanti" hanno eseguito un'ordinanza di applicazione della misura cautelare personale della custodia in carcere.

L'uomo, di origini straniere, è stato accompagnato su ordine del giudice per le indagini preliminari della Procura della Repubblica del tribunale di Vasto nel carcere Regina Coeli a Roma «ancthe», si legge in una nota della Questura di Chieti, «considerato l'evidente pericolo di reiterazione del reato».

Infatti la donna vittima di violenza ha riferito di ripetuti casi di minacce e maltrattamenti in famiglia raccontando di "un'insostenibile vita familiare" segnata da "plurimi episodi violenza fisica e verbale" che avrebbero determinato nella donna "una sofferenza fisica, psichica e morale". Più volte l'uomo, oltre a minacciarla di morte e a insultarla, ha tentato di colpirla con il martello, con la sedia e persino con l'accetta. In quest'ultimo caso sono intervenuti anche i poliziotti per allontanarlo da casa e togliergli l'accetta dalle mani. «In quell'occasione», fanno sapere dalla Questura, «specifiche minacce di morte sono state rivolte anche ai poliziotti intervenuti a seguito di richiesta di aiuto della donna al 113». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerca di colpire la moglie con l'accetta dopo averla minacciata di morte, arrestato a Vasto

ChietiToday è in caricamento