Donazione organi: San Giovanni Teatino campione di solidarietà

Sono 173 i cittadini che hanno dichiarato la loro disponibilità a donare organi e/o tessuti all'ufficio anagrafe, al momento del rilascio o del rinnovo della carta d'identità

Sono 188 le manifestazioni di volontà alla donazione di organi e tessuti di cittadini di San Giovanni Teatino espresse all'ufficio anagrafe al momento del rilascio o del rinnovo della carta d'identità. Di queste ben 173 sono favorevoli alla donazione di organi e tessuti.

"E' un risultato straordinario per questa città - ha dichiarato dottoressa Lucia Liberatore, rianimatrice e coordinatrice del Centro Trapianti della ASL 2 Lanciano Vasto Chieti - in meno di sei mesi, il progetto 'Una Scelta in Comune' è partito lo scorso giugno, ha raccolto adesioni da record: in assoluto le più numerose in provincia di Chieti, in Abruzzo solo L'Aquila (901) ha fatto meglio. Qui a San Giovanni Teatino i cittadini si sono dimostrati molto sensibili e solidali con chi ripone nel trapianto la sua speranza di vita"

La dottoressa Liberatore in delegazione con Alessandro Gattone, vicepresidente AIDO (Associazione Italiana Donatori Organi) di Chieti e Lucio D'Orazio, amministratore AIDO comunale di Chieti "Fabio Gattone", ha consegnato al Sindaco Luciano Marinucci la targa 'Un regalo per la vita' che attesta la partecipazione al progetto "una scelta in comune".

"Sono molto soddisfatto per questa iniziativa e la sensibilità dimostrata dai miei concittadini - ha dichiarato il Sindaco Luciano Marinucci che ha voluto anche evidenziare la disponibilità e l'attenzione del personale dell'ufficio anagrafe  – stimolati e motivati dal responsabile Massimiliano Spadaccini hanno informato tutti i cittadini che venivano fare o rinnovare la carta d'identità su questa possibilità fornendo tutte informazioni necessarie per una scelta consapevole"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Essere disponibili alla donazione di organi e tessuti – ha ricordato la dottoressa Liberatore – è una scelta di grande civiltà e di alto senso civico. Una scelta che può salvare delle vite e guarire tante persone. Un’azione semplice, ma di grande valore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo caso positivo al Covid 19: è un paziente in ospedale a Chieti, domiciliato a San Salvo

  • Bimbo di 3 anni investito mentre attraversa la strada con la mamma: panico a Chieti Scalo

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • È morto l'assessore Antonio Viola

  • Lite tra condomini a Chieti finisce a colpi di forbici: denunciati in due

  • Coronavirus: tre nuovi casi positivi, due in provincia di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento