menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donatella Grosso, scomparsa resta un mistero: gip archivia procedimento

Il gip del tribunale di Pescara ha archiviato il procedimento per omicidio a carico dell'ex ragazzo di Donatella, unico indagato per la scomparsa della donna avvenuta quasi vent'anni fa

Resta ancora un mistero, dopo 19 anni, la scomparsa di Donatella Grosso: la trentenne di Francavilla sparita da casa nella notte tra il 26 e il 27 luglio del 1996.

Contrariamente a quanto richiesto dalla famiglia della donna, il gip del tribunale di Pescara, Maria Michela Di Fine, ha archiviato il procedimento per omicidio a carico di M.F, ex ragazzo di Donatella, nonchè unico indagato per la scomparsa della donna.

Quella sera di diciotto anni fa la giovane era uscita di casa con le valigie per raggiungere la stazione di Pescara. Da quel momento non si ebbero più notizie. L'ultimo a vederla sarebbe stato proprio l'ex.

La famiglia Grosso a settembre, per mezzo del legale di fiducia, aveva chiesto un approfondimento delle indagini sollecitando ulteriori accertamenti finalizzati ad estrarre il Dna dalla busta e dal francobollo da una lettera che sarebbe stata scritta dalla donna e inviata il 27 luglio del 1996 da Pescara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento