menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A 17 anni dona i suoi capelli per le bambine malate di cancro

Il gesto altruistico di un'adolescente di Chieti, Valentina Di Donato, che ha regalato la sua folta chioma per realizzare parrucche oncologiche. La sorella ci ha segnalato la sua storia

I suoi capelli erano bellissimi e li curava ogni giorno, ma Valentina non ha avuto ripensamenti quando ha saputo che con quella chioma splendente avrebbe potuto donare un po’ di serenità a qualche ragazza più sfortunata. Così, una settimana fa, è tornata a casa completamente rasata, tra lo stupore della famiglia: la parrucchiera le ha lasciato solo un ciuffo sulla fronte, tutte le altre ciocche sono state imbustate per essere spedite a Roma, dove uno studio tricologico le userà per realizzare parrucche oncologiche per le bambine sottoposte a chemioterapia. Un bell'esempio di altruismo da parte di questa ragazza che ha soli 17 anni.

Valentina Di Donato frequenta il terzo anno dell’istituto “De Cecco” a Pescara e vive a Chieti Scalo con i genitori Cinzia e Luciano, la sorella Giorgia e il fratello Mirko. E’ stata Giorgia a voler raccontare a ChietiToday quello che ha fatto la sorella minore. “Nessuno sapeva nulla  - ricorda - Valentina si è informata autonomamente e ha messo da parte i soldi per tagliarsi i capelli e donarli”.

Fino a quando una settimana fa si è presentata a casa con la testa rasata. “Ci ha detto semplicemente: spero di regalare un sorriso a qualche bambina meno fortunata di me. Ci siamo messi a piangere. Lei non ama essere al centro dell'attenzione – dice ancora la sorella - ma io penso che quello che ha fatto meriti di essere in primo piano per dimostrare che non tutti gli adolescenti sono uguali".

E adesso che la testa è più leggera ma il cuore è pieno di gioia, Valentina sa che lo rifarebbe ancora. "Mia sorella ieri mi ha detto che è orgogliosa del suo gesto e che tra tre, quattro anni, appena i capelli saranno della giusta lunghezza, li donerà di nuovo perchè un piccolo gesto può rendere felice qualcun altro" conclude Giorgia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento