rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca Ortona

Distrutti 200 chili di tabacchi venduti illegalmente in Abruzzo

La merce è stata sequestrata da Agenzia delle dogane e Guardia di finanza di Pescara e Ortona

In questi giorni sono stati compiuti gli atti conclusivi delle attività di sequestro e confisca di circa 200 chilogrammi di tabacchi, venduti illegalmente all’interno di esercizi commerciali sul territorio della regione Abruzzo, che hanno impegnato funzionari dell'Agenzia delle accise, dogane e monopoli, in servizio presso l’Ufficio dei Monopoli per l’Abruzzo di Pescara, nelle operazioni propedeutiche per la distruzionedegli stessi.

L’attività, che ha avuto conseguenze sia in sede penale che amministrativa, è stata svolta di concerto con i comandi della Guardia di finanza di Pescara, Ortona e Nereto (Teramo), nell’ambito delle attività di contrasto alla messa in commercio di tabacchi di contrabbando o tabacchi venduti senza autorizzazione.

Pertanto, a seguito dei provvedimenti di confisca e distruzione, autorizzati dall’autorità giudiziaria e amministrativa, i colli contenenti i tabacchi confiscati sono stati trasportati presso il Deposito reperti di contrabbando dell’Agenzia delle accise, delle dogane e dei monopoli, Sezione Operativa di Adria (Rovigo), dove si procederà alla loro distruzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distrutti 200 chili di tabacchi venduti illegalmente in Abruzzo

ChietiToday è in caricamento