Cronaca

Divieto di balneazione a Punta Penna: scatta l'esposto

Lo ha presentato il consigliere regionale Smargiassi in seguito alle analisi dell'Arta che hanno evidenziato valori sopra la norma di enterococchi

Un esposto agli organi di controllo per fare chiarezza sulla purezza delle acque, argomento che ogni anno torna a far discutere i vastesi. Lo ha presentato il consigliere regionale Pietro Smargiassi del M5S: “Dobbiamo dare un segnale forte - dice - è vergognoso come questa città debba essere continuamente umiliata nel pieno della stagione estiva, con migliaia di presenze turistiche. Il nostro territorio vanta una delle cinque spiagge più belle d'Italia, un'autentica perla dell'adriatico, un angolo incantevole facilmente confondibile con un'area caraibica per bellezza e acqua cristallina ed ogni anno deve essere catapultata sulla stampa perché improvvisamente si scopre che qualche tratto presenta problemi. Un anno Vasto Marina, un anno Motta Grossa e quest'anno Punta Penna. Ora Basta.

Il divieto di balneazione temporaneo è scattato a inizio settimana nell'area più a nord di Punta Penna, ovvero la zona attigua al molo di ponente del porto, dopo che le analisi dell'Arta hanno evidenziato valori sopra la norma di enterococchi.

“Che scoperta! - incalza Smargiassi - a nord della spiaggia di Punta Penna, nel cuore pulsante della riserva di Punta Aderci, si trova il carcere (oggi casa lavoro) che con i suoi 200 ospiti scarica in mare i suoi reflui. La depurazione è affidata ad un impianto che da anni crea problemi. Basta fare una ricerca per scoprire come sia un problema che si ripete ogni anno in estate quando si effettuano i campionamenti e le analisi".

Il consigliere regionale invita il sindaco Menna a presentare autonomamente un esposto "per approfondire le reali cause e non limitarsi a mettere un divieto sulla spiaggia.

Vasto e la sua perla - conclude Smargiassi - meritano rispetto e tutela. La riserva e questa spiaggia in particolare, sono il vanto di questo territorio. Da consigliere regionale sento il dovere di porre ogni azione necessaria in difesa della Riserva, da vastese, orgogliosamente vanto in ogni occasione questa terra e mai permetterò a nessuno di umiliarla”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divieto di balneazione a Punta Penna: scatta l'esposto

ChietiToday è in caricamento