rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Francavilla al Mare

Francavilla al Mare, Comune ordina il divieto di bivacco sul territorio

Il sindaco Luciani firma un'ordinanza che vieta il bivacco occasionale in città, dopo la scoperta dell'ennesimo accampamento abusivo in Contrada Valle Anzuca. Multa fissa di 500 euro per i trasgressori

L'amministrazione comunale di Francavilla vieta con un’ordinanza il campeggio e sosta con camper, roulotte, furgoni, autoveicoli su tutto il territorio comunale.

Lo scopo è evitare il bivacco occasionale in città, spesso causa di condizioni igienico-sanitarie precarie procurate dall’incontrollato abbandono di rifiuti domestici e di oggetti di ogni genere. Un'ordinanza che arriva dopo la scoperta dell’ultimo accampamento non autorizzato in Contrada Valle Anzuca, nei pressi del bocciodromo, già sgomberato.

“Tale ordinanza – spiega il sindaco, Antonio Luciani – si è resa necessaria non essendo materialmente possibile vigilare continuamente sul comportamento dei responsabili. Non si vuole vietare la sosta di mezzi, in particolare camper, o disincentivare il turismo itinerante, ma solo l’uso arbitrario e non conforme di tali veicoli e l’utilizzo improprio di aree”.

E’ vietato, dunque, il bivacco nelle strade, nelle aree di parcheggio e di sosta di tutto il territorio comunale. Il divieto si estende anche alle strade e alle aree private prive di recinzione e sprovviste di adeguate attrezzature e impianti igienico-sanitari.  Per chi trasgredisce c'è una multa fissa di 500 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francavilla al Mare, Comune ordina il divieto di bivacco sul territorio

ChietiToday è in caricamento