Dissequestrata la discarica di Cupello, il comitato del Vastese: "Decisione sconcertante"

Tolti i sigilli alla terza vasca, più volte finita all'onore delle cronache. Il sequestro era scattato a marzo dell'anno scorso

Stop ai sigilli della discarica di Cupello, meglio nota come la terza vasca del Civeta. Il giudice Italo Radoccia ha disposto il dissequestro della discarica,  più volte finita all'onore delle cronache per via degli incendi scoppiati al suo interno - ben cinque in due anni - e per il sequestro, lo scorso 20 marzo 2019, nell'ambito dell'inchiesta condotta dal pm Giampiero Di Florio. 

Secondo le indagini, la discarica gestita dalla Cupello Ambiente per il consorzio Civeta, violava le norme a tutela dell'ambiente raccogliendo rifiuti extraconsortili senza le autorizzazioni. Le vicende di Cupello erano finite anche sul piccolo schermo, con un servizio realizzato da Striscia la notizia. 

Preoccupato il Comitato di salvaguardia del comprensorio vastese alla notizia del dissequestro. Lo stesso ha definito "sconcertante" il parere negativo della Procura.

Il giudice Radoccia parla di "avvenuta esecuzione di opere riparatorie concordate tra la Regione Abruzzo e l'Arta" e ora il Comitato vuole sapere quali siano queste opere

"visto che non ci sono particolari nel provvedimento. Sappiamo - aggiunge in una nota stampa - che esistono almeno due procedimenti aperti presso la regione volti a definire quali interventi fare ad esempio sulla frana e quali iniziative intraprendere da parte del Comitato Via dopo la segnalazione del Commissario del fatto che la discarica sarebbe stata realizzata in difformita' rispetto al progetto a suo tempo approvato. Questi procedimenti - chiedono - sono stati conclusi e i lavori già effettuati?".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'auspicio del Comitato è che la Procura porti il caso in Cassazione, "Noi - annunciano - valuteremo cosa fare alla luce dei procedimenti presso la Regione".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali, i voti ricevuti da tutti i candidati consiglieri

  • Torna l’ora solare e guadagneremo un’ora in più di sonno

  • Tra volti noti e nuovi ingressi, ecco chi entra in consiglio e chi può ancora sperare in un posto

  • Preferenze candidati consiglieri del centrodestra con Fabrizio Di Stefano

  • Traffico paralizzato in centro per l'auto dei vigili in divieto di sosta: multati dai loro colleghi

  • Le migliori pizzerie 2020 di Chieti e provincia secondo 50 Top Pizza sono cinque

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento