Cronaca Santa Filomena

Discariche abusive di fronte a Megalò

A pochi metri dall'area sequestrata per l'inchiesta Terre D'Oro, nella carreggiata di fronte al centro commerciale, da qualche settimana i soliti ignoti hanno iniziato ad abbandonare sacchi di immondizia e rifiuti di ogni genere

A distanza di poche decine di metri ci sono ancora i sigili rossi e bianchi messi la scorsa settimana dagli uomini del Corpo forestale dello Stato per sequestrare il terreno in cui sarebbe dovuto sorgere Megalò 3.

Ma l’area intorno al centro commerciale Megalò, estraneo ai fatti contestati nell’inchiesta Terre D’Oro, da qualche tempo ha assunto un volto sgradevole, diventando luogo preferito di molti per gettare sacchi di immondizia pieni e altri rifiuti.

La carreggiata che venendo da via Piaggio passa di fronte al centro per arrivare fino al cosiddetto “ponte delle Fascine”, infatti, è disseminata di rifiuti di ogni genere, specialmente buste piene. Una cattiva abitudine che, fino a poche settimane fa, non si era ancora presentata in questo posto. Tutto a pochi metri dall’ampia area, a ridosso del fiume Pescara, in cui, secondo gli investigatori, sarebbero stati gettati rifiuti speciali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discariche abusive di fronte a Megalò

ChietiToday è in caricamento