rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Discariche abusive a Chieti, il Wwf: "Nessun accordo, la nostra vigilanza è autonoma”

la presidente Di Francesco smentisce in una nota la stipula di una convenzione col Comune di Chieti per debellare il fenomeno delle discariche abusive in città

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

In merito alla notizia riportata nei giorni scorsi dalla stampa relativa a “una convenzione pronta ad essere stipulata con associazioni di volontariato specializzate nel settore dell’ambiente, per consentire al Comune di reclutare, a costo zero, otto guardie ambientali chiamate ad interagire con i colleghi già operanti sul territorio con l’obiettivo di debellare il fenomeno delle discariche abusive in città”, precisiamo che il WWF e in modo particolare le proprie guardie, Non hanno mai espresso l’intenzione di stipulare accordi nè “sottoposto all’attenzione del Comune un progetto di questo tipo”.

Si precisa inoltre cha l’associazione non è mai stata interpellata dalla Municipalità relativamente a tale argomento.  È evidente, quindi, che “a breve” non verrà firmata alcuna convenzione tra il Comune e il WWF; le guardie WWF, quindi, non“presteranno gratuitamente la propria manovalanza” per debellare il fenomeno delle discariche abusive in città, non “pattuglieranno al meglio i quartieri della città”, non “si muoveranno su indicazione del settore ambiente del Comune” nè tantomeno “di concerto con la ditta” responsabile della raccolta dei rifiuti. L’attività delle Guardie Volontarie WWF proseguirà invece, come sempre, in maniera del tutto autonoma contro le illegalità ambientali da chiunque perpetrate con segnalazioni e denunce alle autorità competenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discariche abusive a Chieti, il Wwf: "Nessun accordo, la nostra vigilanza è autonoma”

ChietiToday è in caricamento