Cronaca

Discarica incendiata, ecco il residente che fece l'esposto: "Da allora è rimasto tutto fermo"

Gianni Aceto, commerciante che vive poco lontano dall'area andata a fuoco sabato notte, a gennaio 2014 presentò documenti a prefettura e Forestale per richiedere un intervento. "C'era di tutto - racconta - ecoballe di plastica, medicinali, pile stilo"

“Vorrei che questa ondata di sdegno non si plachi come il fuoco, ma possa proseguire per evitare altre tragedie del genere”. È l’appello di Gianni Aceto, commerciante, che vive a 300 metri dalla discarica abusiva andata a fuoco nella notte fra sabato e domenica scorsi.

Intervistato da Cristiano Vignali di Agenzia Stampa Italia, Aceto racconta di essere a conoscenza di cosa ci fosse in quell’area di qualche migliaio di metri quadrati da quasi 2 anni. “Dopo l’alluvione di fine 2013, nel gennaio 2014 – spiega – andai a fare alcune foto alla strada franata. Sapevo che c’era poco lontano un’area messa sotto sequestro dalla Finanza, ma una volta arrivato mi sono spaventato per la mole di rifiuti”.

L’uomo racconta cosa vide: “Tonnellate di rifiuti di tutti i tipi: ecoballe di plastica, medicinali scaduti, batterie stilo, 15 fusti da due quintali, ma anche scarti industriali: c’era di tutto”. Pur sapendo che dal 2009 l’area era stata messa sotto sequestro, Aceto presenta un esposto che invia alla prefettura e al corpo forestale dello Stato, protocollato il 12 gennaio 2014.

“La risposta – racconta - c’è stata, a livello burocratico, alcuni mesi dopo, dalla prefettura e dalla Asl, che mi hanno contattato anche telefonicamente: mi dissero che si sarebbero attivati, ma tutto è morto lì”. Recentemente è stato lui a parlare ad un giornale locale di cosa ci fosse in quell’area, arrivando a scoprire i documenti, conservati in un gabbiotto, relativi ad alcune aziende del nord e del sud Italia.

“Volevamo vivere in una zona con l’aria buona, ma ci siamo ritrovati in questa situazione, fra cattivo odore e fumo. Ora vorremmo che chi di dovere intervenisse”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica incendiata, ecco il residente che fece l'esposto: "Da allora è rimasto tutto fermo"

ChietiToday è in caricamento