Mega discarica abusiva a Celano: proseguono le indagini

Le zone sono state individuate dai tecnici di Res.Gea spin-off dell'università d'Annunzio di Chieti a seguito delle indagini di telerilevamento e di geofisica effettuate nei mesi scorsi

La Res.Gea Srl informa che si è conclusa mercoledì scorso la fase di indagine diretta consistente nella realizzazione di scavi e prelievi di campioni localizzati in alcune zone chiave dell'area sottoposta a sequestro preventivo in località Cese San Marcello a Celano (Aq). La discarica era stata individuata lo scorso febbraio dal NOE di Pescara grazie alla collaborazione tecnica con Res.Gea Srl, azienda spin-off dell’università “G. d’Annunzio” a seguito delle indagini di telerilevamento e di geofisica effettuate nei mesi scorsi.

Questa seconda fase, disposta dalla Procura di Avezzano e coordinata dal Noe, si è svolta con il coinvolgimento del comando provinciale dei Vigili del Fuoco L'Aquila, del distretto provinciale dell'Aquila di Arta Abruzzo e della Res.Gea Srl, con la collaborazione del Comune di Celano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini proseguiranno con l'analisi dei campioni prelevati da Arta che forniranno, nelle prossime settimane, informazioni circa la natura e le caratteristiche dei materiali riscontrati nell'area. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • L'infettivologo: "Aspettiamoci 2-3mila casi in Abruzzo. Fine di questa fase? Almeno altre 4-6 settimane"

  • Scontro auto-tir in via Aterno, 40enne in gravi condizioni

  • Covid-19, il laboratorio dell'Ud'A di Chieti pronto per eseguire i test: si parte con gli operatori sanitari

  • Coronavirus: altri sei morti in Abruzzo, due erano della provincia di Chieti

  • Scontro tra un' auto e un tir in via Aterno, un uomo è rimasto ferito

Torna su
ChietiToday è in caricamento