menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Creano una discarica abusiva con 2.200 metri cubi di rifiuti, denunciate due persone

La scoperta dei carabinieri forestali a Ortona. Su disposizione della procura di Chieti, è stata sequestrata un'area di mille metri quadrati

Avevano creato una discarica abusiva da 2.200 metri cubi di rifiuti speciali, tutti provenienti da un cantiere della zona portuale di Ortona, nei pressi della stazione. Per questo, sono stati denunciati, in concorso fra loro, per gestione illecita di rifiuti e per deposito incontrollato sul suolo di rifiuti di natura speciale, pericolosi e non pericolosi, i due legali rappresentanti della ditta esecutrice dei lavori. 

La scoperta dell'area inquinata è stata fatta dai carabinieri forestali di Ortona, coordinati dalla procura della Repubblica di Chieti. I militari hanno sequestrato un'area di circa 1.000 metri quadrati. 

Le indagini hanno permesso di individuare la presenza di rifiuti provenienti in parte dall’escavazione del raddoppio della galleria ferroviaria Pescara-Bari, e in parte da attività di demolizione e da materiali di risulta del cantiere, depositati sul suolo, in violazione delle prescrizioni dettate dalla normativa ambientale, oltrepassando inoltre i quantitativi e i limiti temporali consentiti.

Sequestro discarica abusiva2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento