Disagi per i pendolari dal Molise alla Val di Sangro, ora si chiede un tavolo tecnico al sindaco di Atessa

L'Usb si sta interessando da mesi di un problema che riguarda moltissimi lavoratori ogni giorno

Caos per i pendolari che ogni giorno si spostano dal basso Molise alla Val di Sangro per lavoro. Da mesi, l'Usb sta cercando una soluzione e ora il sindacato è riuscito a far inviare all'assessore regionale ai Trasporti del Molise Vincenzo Niro una lettera indirizzata al sindaco di Atessa, Giulio Borrelli, per chiedere la convocazione di un urgente tavolo tecnico-politico per risolvere la vicenda trasporti verso la Zona industriale Val di Sangro con vettore ATM proveniente dal basso Molise. 

Nella lettera, si ripercorrono i vari disagi dei pendolari molisani, visto che "i pullman attualmente fermano in corrispondenza della Sevel e che le navette, ovvero il progetto denominato "ultimo miglio", si è interrotto. Il problema, deve necessariamente essere esaminato in un tavolo tecnico-politico, al quale dovranno sedere tutte le istituzioni interessate, sia della Regione Molise sia della regione Abruzzo, i sindacati, ma anche le aziende che operano nell'area".

Il tavolo, che nella richiesta della Regione Molise dovrà "definire i problemi e individuarne le eventuali soluzioni, nonché gli interventi necessari a garantire l'accesso alle fabbriche di tutti i lavoratori". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Sequestro dei macchinari dopo l'incidente mortale sul lavoro, blocco forzato alla Sevel

Torna su
ChietiToday è in caricamento