Cronaca

Sociale, vita indipendente: domande fino al 31 gennaio

La legge egionale 57 del 2012 consente ai diversamente abili di presentare progetto di vita personale attraverso l'assistenza personale autogestita o con l'assunzione di uno o più assistenti personali. Gli interessati devono fare domanda entro il 31 gennaio per avere accesso ai fondi

Si può fare domanda entro sabato 31 gennaio  per avere accesso ai fondi della legge regionale 57 del 2012  "Interventi per la Vita Indipendente".

"Per venire incontro alle tante richieste dei diversamente abili abruzzesi - ha spiegato l'assessore regionale alle Politiche sociali, Marinella Sclocco - abbiamo finanziato la legge 57 con 400 mila euro, raddoppiando le risorse stanziate nel 2012 mentre nel 2013 non era stato previsto alcun tipo di sostegno. Ci auguriamo di poter incrementare il finanziamento nel corso di questo 2015 poiché, al momento, è possibile finanziare solo una trentina di progetti di vita indipendente che vanno da un minimo di 12 mila euro ad un massimo di 18 mila euro ciascuno". Se, invece, come chiedono i rappresentanti dei disabili abruzzesi, sentiti questa mattina dalla Conferenza dei Capigruppo, si arrivasse a stanziare 1 milione di euro, ci potrebbe essere copertura finanziaria per almeno un'ottantina di progetti.

La legge in questione consente ai diversamente abili di presentare progetto di vita personale favorendo l'autodeterminazione e il controllo del proprio quotidiano e del proprio futuro attraverso l'assistenza personale autogestita oppure con l'assunzione di uno o più assistenti personali. Gli interessati, persone diversamente abili dai 18 ai 65 anni, devono compilare un modulo di sei pagine, scaricabile dal sito dell'Osservatorio sociale regionale (osr.regione.abruzzo.it), corredato da una copia di un documento di riconoscimento e dalla certificazione di disabilità grave individuata dalle legge 104/92, ed inviarlo al proprio Ambito sociale di riferimento o al Comune di residenza.

"In relazione alla consegna dell'attestato ISEE, indicatore della situazione economica, - ha spiegato Marinella Sclocco - si avrà tempo fino al 31 marzo. Ciò che conta adesso è inviare la domanda entro il termine del 31 gennaio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sociale, vita indipendente: domande fino al 31 gennaio

ChietiToday è in caricamento