menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Medici Asl Chieti in stato di agitazione: "Conferire incarichi dirigenziali subito"

Il sindacato medici Cisl chiede il conferimento degli incarichi dirigenziali professionali e gestionali ai medici dirigenti,e la verifica della corretta stesura dei turni ed orari di servizio

Una lettera indirizzata al Presidente della Giunta regionale Marco Marsilio, all'assessore Sanità,Nicoletta Verì e al direttore Generale facente funzioni Asl 02, Giulietta Capocasa nella quale i medici dirigenti della Asl Lanciano-Vasto-Chieti proclamano formalmente lo stato di agitazione. Dopo gli interventi nei giorni scorsi da parte di del consigliere regionale di opposizione, Silvio Paolucci e la replica da parte dell'assessore regionale Sanità e del direttore generale, ora sono i medici dirigenti a passare all'azione.

La richiesta urgente da parte del sindacato medici Cisl riguarda il conferimento degli incarichi dirigenziali professionali e gestionali ai medici dirigenti, "anche tramite l'invio, da parte dell' assessorato regionale alla sanità, di un commissario ad acta- si legge nella lettera - nonchè la verifica della corretta stesura dei turni ed orari di servizio".

A distanza di mesi dalla conclusione dei procedimenti amministrativi e contrattuali finalizzati al conferimento degli incarichi dirigenziali gestionali e professionali ai medici dirigenti, ancora oggi l'Amministrazione-ASL risulta inadempiente.

Tale comportamento omissivo, in evidente contrasto con precise norme contrattuali, ha creato e sta creando danni in termini economici e di carriera, oltre che disparità di trattamento all'interno della Dirigenza Medica, per altro da tempo costretta ad orari di servizio non rispettosi delle normative vigenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento