rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Otto milioni di euro in beni sequestrati (anche in Abruzzo) a un imprenditore dalla direzione investigativa antimafia

Il sequestro è stato eseguito nelle province di Brindisi, Bari e L’Aquila a carico di un imprenditore attivo nella produzione e nel commercio di prodotti di origine animale e vegetale

Beni per un totale di 8 milioni di euro sono stati sequestrati a un imprenditore attivo nella produzione e nel commercio di prodotti di origine animale e vegetale.
A eseguire il sequestro è stata la direzione investigativa Antimafia nelle province di Brindisi, Bari e L’Aquila.

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato nel gennaio 2021 dai carabinieri di Brindisi nell’ambito dell'operazione "Sangue amaro", poiché ritenuto al vertice di un’associazione criminale finalizzata al traffico illecito di sostanza ematica di provenienza animale talvolta sversata in un pozzo sito nel giardino della propria abitazione.

Le indagini patrimoniali avrebbero permesso di desumere come l’imprenditore avesse illecitamente accumulato un ingente patrimonio sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati, nonché numerosi beni ritenuti frutto di attività illecite. Il sequestro ha interessato 3 imprese, 16 beni immobili, 41 automezzi e 11 rapporti finanziari per uno stimato valore complessivo di oltre 8 milioni di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otto milioni di euro in beni sequestrati (anche in Abruzzo) a un imprenditore dalla direzione investigativa antimafia

ChietiToday è in caricamento