Cronaca Vasto

Premiato come impiegato modello ma ruba dal negozio dove lavora: tre arresti

Il vicedirettore di un supermercato di Vasto arrestato per furto aggravato e in concorso assieme ad altre due dipendenti. Nascondevano la merce negli spogliatoi per portarla via a sera

Le telecamere di sorveglianza li hanno ripresi mentre caricavano a fine giornata sulle loro auto detersivi, giocattoli, prodotti per l’igiene per circa 600 euro. Così tre dipendenti di un centro commerciale vastese sono stati arrestati dalla polizia con l'accusa di furto aggravato e continuato in concorso. Loro sono G.P., 48 anni, vice direttore del market, L.S., 42 e A.P. 38.

Da ulteriori perquisizioni nelle loro abitazioni gli inquirenti hanno recuperato altri prodotti, segno che i furti andavano avanti da tempo. Il modus operandi era semplice: durante l'orario di lavoro trasferivano le merci nello spogliatoio, all'orario di chiusura poi, il tutto veniva trasportato fuori coi carrelli per andare a finire nelle loro auto. La direzione, insospettita, aveva deciso di tenere accese 24 ore ore su 24 le telecamere che ieri hanno incastrato definitivamente i tre dipendenti. Ora rischiano da 3 a 10 anni di carcere.

Quello che fa più specie è che uno dei tre arrestati, G.P. poco tempo fa aveva ricevuto un premio in denaro come 'impiegato modello'. Forse anche per questo, al momento del fermo, non ha nemmeno provato a giustificarsi.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premiato come impiegato modello ma ruba dal negozio dove lavora: tre arresti

ChietiToday è in caricamento