Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

23 dipendenti della CRI trasferiti nelle Asl abruzzesi

Accordo Regione Abruzzo-Croce Rossa per il trasferimento del personale

Sono 23 i dipendenti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato della Croce Rossa Italiana che beneficeranno dell’accordo fatto con la Regione Abruzzo e saranno inseriti nelle Asl regionali abruzzesi. La procedura è stata avviata con la firma di un apposito protocollo di intesa tra Regione Abruzzo, Croce Rossa Italiana e le quatto Asl abruzzesi. I 23 dipendenti ricoprono oggi funzioni di autista soccorritore. Si tratta di personale che aveva già prestato servizio in attività convenzionate con le Asl per un periodo non inferiore a cinque anni.

“Sono soddisfatto per la convenzione che abbiamo sottoscritto – ha detto l’assessore alla sanità Silvio Paolucci – in quanto abbiamo fornito una risposta concreta ai 23 dipendenti della Croce Rossa Italiana, che, a seguito della riorganizzazione del proprio ente di appartenenza, avevano perso ogni certezza sul loro futuro lavorativo”.

Nello specifico, dal 1° aprile 2017 al 30 giugno 2017, il personale sarà utilizzato in regime di avvalimento dalle Asl competenti per territorio, facendo riferimento alla precedente sede di servizio dei lavoratori. A far data del 1° luglio 2017, invece, a conclusione di un confronto con le organizzazioni sindacali, si procederà all’inquadramento e all’immissione in ruolo del personale nelle dotazioni organiche delle quattro Asl.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

23 dipendenti della CRI trasferiti nelle Asl abruzzesi

ChietiToday è in caricamento