menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Messaggini hot al commerciante sposato, dipendente comunale condannata per molestie

Si erano conosciuti all'interno degli uffici comunali, i due avrebbero avuto una breve relazione. La donna è stata condannata a 4 anni

Il giudice del tribunale di Chieti ha condannato a 4 anni e 4 mesi una dipendente del Comune di Chieti di 56 anni con l'accusa di molestie nei confronti di un commerciante di pochi anni più giovane.

Il processo si è svolto con rito abbreviato. Secondo la ricostruzione della procura, i due si erano conosciuti a gennaio scorso negli uffici dell'ente dove l'uomo, sposato e con figli, si era recato per sbrigare una pratica. Dopo aver avuto il suo numero di cellare la donna avrebbe iniziato a perseguitare l'utente con messaggini, anche a sfondo sessuale, e con pedinamenti e appostamenti vicino casa di quest'ultimo. Per tale motivo era stata già destinataria di un provvedimento di divieto di avvicinamento da parte del gip di Chieti. 

Il legale della donna, che racconta una versione diversa, ha annunciato ricorso in appello: secondo quanto riferito i due avrebbero avuto una breve relazione, troncata bruscamente due settimane dopo dal commerciante che, a detta della dipendente comunale, l'avrebbe anche minacciata di farle perdere il posto di lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento