menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Diocesi Ortona-Lanciano, l’arcivescovo Cipollone: “Attività sospese e nuove norme per la messa”

L’arcivescovo ha disposto la sospensione delle attività pastorali. Durante la messa omesso il segno della pace e acquasantiere svuotate

Nuove disposizioni da parte dell’arcivescovo di Lanciano-Ortona, Emidio Cipollone alla luce del “costante propagarsi del nuovo Coronavirus”.

Indicazioni ritenute essenziali per “salvaguardare e tutelare la salute delle persone più fragili, in particolare anziani e bambini per tutto il territorio dell'arcidiocesi di Lanciano-Ortona".

Le nuove direttive pevedono la sospensione (fino al 15 marzo) di tutte le attività astorali per ragazzi, giovani e adulti e le manifestazioni che comportano affollamento di persone in cui non può essere assicurata la distanza di sicurezza di almeno 1 metro tra i partecipanti.

Sospesa, inoltre la consegna dell'Eucaristia a domicilio, eccetto il viatico.  "Le acquasantiere devono essere svuotate - si legge nella nota - ed è omesso il segno della pace". Infine la Comunione può consegnata esclusivamente “sulla mano” e al termine dei funerali e messe di riuscita vanno evitate assolutamente le condoglianze in chiesa e al cimitero.

Si mantiene la possibilità di celebrare le Sante Messe feriali e festive, "mantenendo le precauzione prestabilite dal Ministero della Salute e durante le celebrazioni con particolare affluenza di persone si tengano le porte spalancate".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento