Cronaca

Dimissioni del Papa, monsignor Forte: "Un grande gesto d'amore"

L'arcivescovo da sempre vicino a Ratzinger: "Davanti a questa trasparentissima prova di amore a Cristo e alla Chiesa non possiamo che esprimere al Papa Benedetto tutto il nostro amore, la devozione più profonda, l'ammirazione sincera e la gratitudine"

La notizia ha scosso il mondo intero. E anche da Chieti arrivano le prime reazioni di fronte alle dimissioni di papa Benedetto XVI .

L'arcivescovo metropolita, monsignor Bruno Forte, da sempre vicino al Santo Padre, poche ore dopo l'annuncio definisce la scelta di Ratzinger una "trasparentissima prova di amore a Cristo e alla Chiesa. Non possiamo che esprimere al Papa Benedetto tutto il nostro amore, la devozione più profonda, l'ammirazione sincera e la gratitudine per il servizio reso con tanta generosità e ricchezza di luce per il popolo di Dio e il mondo intero in questi otto anni.

Sappiamo - ha aggiunto monsignor Forte -  che il divino Pastore guiderà  la Sua Chiesa e le darà gli aiuti necessari. Papa Benedetto XVI pregheràper tutti noi e noi tutti lo porteremo fedelmente nella preghiera e nel cuore, invocando sin da ora lo Spirito Santo su chi sarà chiamato ad eleggere il nuovo Pontefice e su chi dovrà assumere il peso delle chiavi di Pietro".

TOTONOME A poche ore dall'annuncio delle dimissioni del Papa, previste per il 28 febbraio, si è già scatenato il totonome per il suo successore.

"Certamente sarà scelto un Papa giovane - commenta all'Ansa l'arcivescovo di Campobasso Giancarlo Bregantini - Il messaggio è chiaro: bisogna scegliere un Papa che prende in mano la situazione, come Wojtyla che aveva 58 anni".

Anche lui arrivò dopo un evento scioccante: la morte del suo predecessore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dimissioni del Papa, monsignor Forte: "Un grande gesto d'amore"

ChietiToday è in caricamento