menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finisce l'esperienza del lancianese Ranieri ad Ama: il Cda si dimette in polemica con la sindaca Raggi

Il geologo frentano e gli altri componenti, in una lettera, lamentano l'assenza di una "fattiva e concreta collaborazione" con il Comune

È durata meno di quattro mesi l'esperienza del lancianese Massimo Ranieri nel consiglio di amministrazione di Ama, l'azienda che si occupa dei rifiuti nella capitale. Il presidente di Ecolan spa era stato scelto a inizio giugno dalla sindaca Virginia Raggi, che insieme a lui aveva nominato Luisa Melara, avvocatessa esperta in Diritto societario, nominata presidente, a Paolo Longoni, commercialista napoletano.

Ora, però, il consiglio di amministrazione ha rassegnato le proprie dimissioni con una lettera inviata alla prima cittadina, in cui si lamenta la mancanza di una "fattiva e concreta collaborazione, fino al punto in cui sono diventate difficili le stesse comunicazioni" con il Campidoglio. Il Cda dimissionario lamenta inoltre un "progressivo isolamento" a cui sarebbe stato sottoposto dallo stesso Comune. 

La lettera conclude spiegando: "Da parte nostra è venuta meno la necessaria fiducia nel socio unico di Ama spa". 

La lettera completa su Roma Today

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento