Calano gli incidenti nel chietino, ma raddoppiano i pedoni investiti

Secondo un'indagine realizzata da Continental su dati Istat, dal 2008 al 2013 c'è stato il 14,4% di incidenti in meno, ma gli investimenti sono aumentati del 43,5%. Percentuali più alte della media regionale, che mantiene lo stesso trend. I pedoni investiti calano solo all'Aquila

in

La provincia di Chieti conquista il primato per la diminuzione di incidenti nel giro di cinque anni, ma allo stesso tempo ottiene il record negativo di aumento di pedoni investiti. Sono alcuni dei dati più significativi dell’indagine condotta dal Centro studi Continental su dati Istat, confrontando le statistiche del 2008 con quelle del 2013.

La tendenza del chietino è in linea con quella regionale, ma con percentuali superiori. In Abruzzo, infatti, fra il 2008 e il 2013 gli incidenti sono diminuiti del 9,5%, ma gli investimenti sono aumentati del 23,7%. Nella provincia di Chieti la diminuzione degli scontri è superiore alla media regionale, si attesta sul 14,4%. Sei anni fa nel territorio provinciale ci furono 1.081 incidenti, mentre l’anno scorso ne sono stati registrati 925. Ma la percentuale degli incidenti con l’investimento di un pedone passa dal 6,4% al 10,7% del totale. Sei anni fa, infatti, furono travolte 69 persone, mentre l’anno scorso 99 pedoni sono rimasti feriti. Un aumento del 43,5%.

Le statistiche dei pedoni investiti aumentano ovunque tranne che nell’aquilano, dove addirittura nel 2013 si è registrato un calo del 9% rispetto al 2008. Ugualmente diminuiscono gli incidenti stradali, ma la maglia nera va a Pescara, dove ai 1.067 del 2008, è corrisposto un 1.039 del 2013, con un calo solo del 2,6%.

Considerando l’incidenza degli incidenti con investimento di pedoni sul totale, in Abruzzo si è passati dal 6,6% del 2008 al 9% del 2013, con un aumento di 2,4 punti percentuali. In testa alla gradutoria delle province vi è Chieti (10,7%), seguita da Pescara (9,9%) e L’Aquila (8%).

Confrontando le statistiche abruzzesi con quelle regionali, si scopre che il dato italiano non si discosta molto da quel che accade in regione. Nello Stivale c’è stato, in cinque anni, un calo degli incidenti del 17,2%, ma i pedoni investiti sono aumentati del 4,3%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Numeri che impongono un’attenzione maggiore degli automobilisti nei confronti del pedone. Se patente a punti, norme e sanzioni si dimostrano un deterrente efficace contro gli incidenti stradali, la stessa attenzione non viene data agli utenti più deboli della strada. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Mibact: pubblicati gli avvisi per la formazione delle graduatorie, in Abruzzo 21 posti

  • Coprifuoco anche in Abruzzo? Marsilio: "Sì, se necessario"

  • Coronavirus a Chieti: 2 casi positivi e 7 persone in isolamento

  • Capodanno in autogrill a Brecciarola: l’evento diventa virale anche in Abruzzo

  • Firmato il nuovo Dpcm: tutti i divieti e le restrizioni in vigore per un mese

  • La resa dei conti nel centrodestra è arrivata: Febbo non è più assessore regionale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento