Cronaca

Rifiuti: l'onorevole Di Stefano rinviato a giudizio per corruzione

La vicenda giudiziaria ruota attorno alla realizzazione a Teramo di un impianto di bioessiccazione. Il processo riprenderà davanti al Tribunale collegiale di Pescara il 19 marzo prossimo

Il deputato di Forza Italia Fabrizio Di Stefano è stato rinviato a giudizio per corruzione e millantato credito dal gup del Tribunale di Pescara Maria Carlo Sacco.

La vicenda è quella riguardante l'inchiesta su rifiuti, che nel 2010 portò all'arresto dell'ex assessore regionale alla Sanità Lanfranco Venturoni e l'imprenditore Rodolfo Di Zio.

La vicenda giudiziaria ruota attorno alla realizzazione a Teramo di un impianto di bioessiccazione. L'inchiesta è coordinata dai pm Mantini e Varone.

Il processo a suo carico riprenderà davanti al Tribunale collegiale di Pescara il19 marzo prossimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti: l'onorevole Di Stefano rinviato a giudizio per corruzione

ChietiToday è in caricamento