Cronaca

Di Primio sospende lo sciopero della fame: questa mattina l'incontro col Ministro

Il Governo ha deciso di rinviare l'adozione dei provvedimenti sul riordino delle province. Dopo una giornata di protesta, il Ministro Patroni Griffi ha accettato di incontrare il sindaco di Chieti

Il Consiglio dei Ministri, durante la riunione di ieri, ha deciso di rinviare l’adozione dei provvedimenti sul riordino delle province.

Dopo una giornata di protesta passata davanti palazzo Chigi in sciopero della fame per difendere la provincia di Chieti, il sindaco Umberto Di Primio ha chiesto e ottenuto un incontro con il  Ministro Patroni Griffi. E questa mattina alle 8,15 presso il Ministero della Funzione Pubblica Di Primio esporrà al Governo le ragioni della sua protesta.

E’ stato il portavoce del Ministro per la Pubblica Amministrazione ieri sera a chiedere a nome del Ministro che il sindaco di Chieti cessasse lo sciopero della fame, cominciato appunto per far capire che il riordino delle Province rischia in Abruzzo e in Italia di umiliare territori e popolazioni.

Accanto a Di Primio ieri a Roma sono arrivati anche gli assessori Colantonio e Melideo, assieme a 4 consiglieri di maggioranza.

Alla fine della giornata il primo cittadino si è detto soddisfatto della decisione maturata dal Consiglio dei Ministri. “Rinviare l’adozione dei provvedimenti sul riordino delle Province – ha detto - è un primo segnale positivo, anche se, resta inteso, che la mia non sarà una cessazione della protesta ma una momentanea sospensione in attesa di auspicabili positivi sviluppi”.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Primio sospende lo sciopero della fame: questa mattina l'incontro col Ministro

ChietiToday è in caricamento