Di Primio dice no alla chiusura della Berardi e chiede un incontro al ministro

Il sindaco promette ogni lotta contro "qualsiasi termine di chiusura del 123esimo reggimento Chieti" e racconta di aver già manifestato nel 2010 al ministro La Russa la necessità di difendere un luogo importante per la storia della città

La caserma Berardi

Il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, dice no alla chiusura della caserma Berardi e promette: “continueremo a lottare contro qualsiasi termine di chiusura del 123esimo Rav Chieti, nel rispetto della sua straordinaria ed encomiabile storia, per l’economia cittadina e per il personale che stabilmente, per motivi professionali, risiede con le proprie famiglie nella nostra città”.

Alla luce del piano di riordino delle strutture militari nazionali, Di Primio ha chiesto un incontro urgente con il ministro della Difesa, Giampaolo Di Paola, “affinché il percorso intrapreso per la sopravvivenza del 123esimo reggimento possa continuare a maturare i suoi buoni frutti e la sua appartenenza alla nostra città”.

Il primo cittadino racconta che già a giugno 2010 fece presente all’allora ministro della Difesa, Ignazio La Russa, di essere contrario alla chiusura della caserma, “luogo da sempre legato all’orgoglio e all’onore dei teatini. È stato, grazie all’interessamento della mia amministrazione – continua - che si è riuscito a prolungare la permanenza della Berardi sul nostro territorio fino a dicembre 2012, termine 'interlocutorio' sul quale il Comune di Chieti ha sempre ribadito la sua contrarietà”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

  • "Ti pago 100 euro al mese se mi racconti tutto quello che fa il mio ex”: denunciata

Torna su
ChietiToday è in caricamento