Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

La querelle: Di Primio si scusa con Zeman, lui: "Una pizza insieme? Sono impegnato"

E' stata una battutaccia. Così il sindaco Di Primio alla trasmissione Le Zanzara su Radio24, ha commentato le frasi pronunciate sul tecnico boemo, definito "un mezzo rom". Zeman ironizza

E' stata una battutaccia. Così il sindaco Di Primio alla trasmissione La Zanzara su Radio24, ha commentato le frasi pronunciate sul tecnico boemo, definito "un mezzo rom".

"Ho chiesto al Pescara di incontrare Zeman vorrei essere io a premiarlo a Chieti. Vorrei che fosse anche mio ospite in città" ha detto il sindaco scusandosi con Zeman. "Io non so nemmeno di che etnia sia Zeman. Non era un'offesa, era riferito al fatto che allena il Pescara e ai cori di sfottò con noi di Chieti. Però direi una bugia se dicessi che mi piacciono i campi nomadi". Poi Di Primio ha aggiunto: "Quando vado allo stadio mi scateno, faccio il tifo come fanno tutti. Trovo bellissimo uno striscione di qualche tempo fa: Pescaresi zingari e giostrai...".

Il boemo ironizza dopo la partita pareggiata col Brescia. Alla domanda se il sindaco di Chieti la invitasse domani a mangiare una pizza ha risposto: "Domani sono già impegnato...".

La querelle era nata pochi giorni fa in merito alla possibilità che Zdenek Zeman potesse essere insignito a Chieti del prestigioso Premio Prisco come miglior allenatore: il boemo figurava infatti tra i finalisti. Ma a quanto pare sarebbe già stato stabilito il vincitore: l'allenatore del Catania Montella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La querelle: Di Primio si scusa con Zeman, lui: "Una pizza insieme? Sono impegnato"

ChietiToday è in caricamento