Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Di Paolo (Giustizia Sociale): "Tavolo di crisi per la Chieti calcio"

"La situazione societaria - dice - allo stato attuale appare non solo poco trasparente dal punto di vista gestionale contabile, ma anche scarsamente rispettosa verso una tifoseria"

Un tavolo di crisi per risolvere l'emergenza della Chieti calcio, con la partecipazione di tutti i rappresentanti istituzionali e politici locali. Lo chiede Michele Di Paolo, componente del direttivo di Giustizia Sociale con delega allo sport.

"L'ennesimo forte grido d'allarme lanciato dalla tifoseria - dice - ormai nel più totale  sconforto, non può passare ancora una volta inascoltato dall'amministrazione comunale e dai "potenti" della città che per troppo tempo sono rimasti totalmente sordi alla richiesta di un impegno fattivo verso i colori neroverdi. Sono ormai diversi anni, infatti, che l'amministrazione comunale si disinteressa completamente della Chieti Calcio la cui situazione societaria, allo stato attuale, appare non solo poco trasparente dal punto di vista gestionale contabile, ma anche scarsamente rispettosa verso una tifoseria che nonostante le difficoltà non ha mai smesso di credere e sostenere i propri colori".

Di Paolo si appella al sindaco Di Primio, che non è intervenuto dopo gli ultimi avvenimenti che riguardano la squadra di calcio. "La situazione è grave - incalza anzi gravissima, e non può e non deve essere minimizzata dall’amministrazione comunale che, al contrario,  ha l’obbligo di fare chiarezza  per dare risposte ai tifosi  giustamente preoccupati per il futuro della squadra che rappresenta la propria città. Il calcio a Chieti sta attraversando  il suo peggior momemento e sarebbe opportuno un intervento importante da parte di una classe politica che in questi anni è stata solo brava ad indossare una sciarpa o una felpa in occasione delle votazioni, ma che poi puntualmente è sparita per poi farsi rivedere in occasione di un evento come un derby o una finale play off. Chieti e i cittadini di Chieti meritano di più ma soprattutto meritano rispetto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Paolo (Giustizia Sociale): "Tavolo di crisi per la Chieti calcio"

ChietiToday è in caricamento