Cronaca Vasto

Vasto: detenuto tenta il suicidio in carcere a Capodanno

Un detenuto tunisino di 25 anni ha tentato il suicidio la sera del 31 dicembre. L'uomo si era procurato volontariamente alcune ferite ai polsi. A dare l'allarme i compagni di cella

Un detenuto nordafricano ha tentato il suicidio la sera del 31 dicembre nel carcere di Vasto.

Il venticinquenne tunisino ha usato una lametta da barba procurandosi delle ferite al polso sinistro. Sono stati i compagni di cella ad accorgersi del gesto, poco dopo le 22, e ad avvertire gli agenti della polizia penitenziaria in servizio a Torre Sinello che hanno subito provveduto a trasportare il ragazzo al pronto soccorso dell'ospedale "San Pio da Pietrelcina" di Vasto.

Dopo l'intervento dei sanitari che hanno suturato la ferita, giudicata non grave, è stato ricondotto subito in carcere. Pare che a indurre il recluso al gesto autolesionistico sia stata una brutta notizia ricevuta da casa.

SUICIDI IN CELLA Nel 2011 (dati aggiornati al 30 novembre) in Italia ci sono stati 59 suicidi all'interno delle carceri e 168 morti, numeri leggermente in calo rispetto al 2010, quando i suicidi sono stati 66 e le morti 184. Nelle ultime ore si sono registrati due suicidi nei penitenziari di Trani e di Torino e un tentato suicidio nel carcere di Vigevano. Hanno perso la vita un uomo di 34 anni di Lecce e un romeno di 37 anni, mentre nel penitenziario lombardo un italiano di 37 anni, che ha tentato di impiccarsi con una striscia di stoffa ricavata da un lenzuolo, è stato salvato dal provvidenziale intervento di un agente di custodia.

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasto: detenuto tenta il suicidio in carcere a Capodanno

ChietiToday è in caricamento