menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gira in auto per il paese con droga, un coltello e un tirapugni: denunciato un giovane

Un 21enne di Sant'Eusanio del Sangro, di origini nordafricane, è stato fermato ieri pomeriggio dai carabinieri: dovrà pagare anche la sanzione per essere uscito di casa senza motivo

Andava in giro per il paese senza alcuna ragione, nonostante le ormai note norme restrittive per fronteggiare il Coronavirus. E un giovane di 21 anni di origine nordafricana, ma residente a Sant'Eusanio del Sangro, aveva con sé droga, un arma da taglio e un tirapugni. 

Lo hanno scoperto i carabinieri della compagnia di Lanciano, diretti dal capitano Vincenzo Orlando, nel corso dei controlli del territorio sempre più intensi nelle ultime settimane, che hanno portato già a denunce e sanzioni per decine di persone. 

A questi si aggiunge il giovane, individuato ieri pomeriggio dai militari della stazione di Castel Frentano a bordo della sua auto nelle vie del paese. Quando i carabinieri lo hanno fermato, il 21enne non è riuscito a nascondere la sua tensone sospetta, facendo scattare la perquisizione personale e del mezzo. 

Nel vano portaoggetti dell'auto, erano nascosti 1 grammo di cocaina, un bilancino elettronico, un tirapugni con coltello a scatto, con una lama di circa 10 centimetri. A quel punto, la perquisizione è proseguita a casa del giovane, dove sono stati trovati altri 35 grammi di droga, tra hashish e marijuana, e alcuni tritaerba.

Tutto il materiale trovato è stato sequestrato. Il giovane è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e porto ingiustificato di armi e oggetti atti ad offendere. Dovrà anche pagare la sanzione per aver violato le misure restrittive per il Covid 19. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento