Guida senza patente, mente sulla sua destinazione e al controllo dà il nome del fratello: denunciato

Era con la fidanzata e ai carabinieri di Atessa ha detto di dover andare con un'urgenza in ospedale e di aver dimenticato la patente a casa, ma era tutta una bugia

Non solo ha dato ai carabinieri che lo hanno fermato le generalità del fratello, sostenendo di aver dimenticato a casa la patente, ma ha mentito anche sull'autocertificazione. E ora quella bravata costerà caro a un uomo di 38 anni di Tornareccio, che è stato denunciato alla procura di Lanciano per sostituzione di persona e false dichiarazioni a pubblico ufficiale.

I fatti che gli vengono contestati risalgono a lunedì quando, intorno alle 3.30 di notte, è stato fermato da una pattuglia del nucleo radiomobile di Atessa in contrada Montemarcone alla guida della sua auto, con la fidanzata a bordo, durante un normale controllo alla circolazione stradale. 

Ai militari, l'uomo ha spiegato di essere diretto all'ospedale di Lanciano per un'urgenza. E la stessa motivazione aveva indicato sull'autocertificazione attestante lo stato di necessità. Tuttavia, alla richiesta dei carabinieri di fornire un documento di guida, ha raccontato di averlo dimenticato a casa.

Il controllo, però, non è finito lì. I carabinieri prima hanno effettuato accertamenti al pronto soccorso del Renzetti, appurando così che nessuno con quelle generalità vi si era recato. Poi, hanno approfondito l'indagine, scoprendo che le generalità fornite dall'uomo appartenenvano in realtà al fratello. Al 38enne, infatti, era stata sospesa la patente, dunque non poteva guidare. 

Così, dopo vari riscontri, si è giunti all’identificazione certa dell'uomo che, insieme alla fidanzata, è stato sanzionato per violazione del decreto del presidente del Consiglio. In più, per l'incauto automobilista, che rischia una sanzione di oltre 2 mila euro per aver guidato senza patente, è scattato anche il fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi.         

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

  • Lancia sassi alla ex e al nuovo fidanzato e sfonda la porta di casa: 30enne denunciato

Torna su
ChietiToday è in caricamento